10 CURIOSITÀ SUL SONNO PER STUPIRE GLI AMICI

Il sonno è una delle più piacevoli attività della nostra vita ed è necessario per la salute del nostro corpo. Ancora oggi il sonno ed i sogni sono ancora un mistero per la scienza e riservano molte più sorprese di quante ne immagini. Ecco a te 10 curiosità sul sonno: prova a vedere quante ne conoscevi già e quante ne conoscono i tuoi amici!

  1. Entro i primi 5 minuti del risveglio, il 50% del tuo sogno sarà stato dimenticato. Dopo altri 5 minuti, il 90%. Sigmund Freud riteneva che questo accadesse perché i sogni rappresentano i nostri pensieri repressi e, una volta tornata vigile, la nostra parte razionale vuole sbarazzarsi di loro velocemente. Tuttavia, è molto più probabile che il nostro cervello semplicemente venga utilizzato molto di più non appena svegli e quindi rimuova informazioni considerate “inutili” per far posto a quelle utili
  2. La maggior parte dei genitori perde tra le 400 e le 750 ore di sonno nel primo anno di vita di ogni bambino. Significa circa 50-100 notti insonni in un anno!
  3. Non te ne sei mai accorto, ma ti è sicuramente capitato di fare brevi sonnellini quando eri in piedi, con gli occhi aperti e senza perdere l’equilibrio.
  4. I delfini possono rimanere attivi e vigili per oltre 15 giorni dormendo però con metà del cervello. L’altra metà serve ovviamente a salvarsi dai predatori e a ricordare al corpo di risalire in superfice per l’aria.
  5. Il 12% delle persone sognano interamente in bianco e nero. Prima che la televisione a colori fosse introdotta, solo il 15 % delle persone sognavano a colori, mentre le persone anziane sognano in bianco e nero più spesso rispetto alle persone più giovani
  6. Maggiore è l’altitudine, soprattutto sopra i 4000 metri di altezza, più il sonno è incostante, inframmezzato da risvegli. Si ritiene che questo disturbo sia causato da una diminuzione dei livelli di ossigeno e dai cambiamenti associati alla respirazione. La maggior parte delle persone si adatta a nuove altitudini in circa due o tre settimane.
  7. Secondo i risultati del sondaggio Sleep in America del 2008 della NSF, il 36% degli americani guida con la sonnolenza o si addormenta alla guida. Uomo avvisato!
  8. Sognare è indispensabile. Le persone che non sognano generalmente presentano disturbi della personalità.
  9. Se privati del sonno è possibile rimanere vivi per 2 settimane. Il record per il più lungo periodo senza dormire è stato di quasi 19 giorni, per la precisione 18 giorni, 21 ore, 40 minuti durante una “maratona di sedia a dondolo”. Il detentore del record (Randy Gardner) ha accusato allucinazioni, paranoie, visione offuscata, disturbi del linguaggio e della memoria ed errori di concentrazione.
  10. L’insonnia è la malattia più diffusa del mondo occidentale. Colpisce il 60% delle donne. Secondo alcune indagini, le categorie più insonni sono le insegnanti, le casalinghe, i manager ed impiegati, rispettivamente con il 78%, il 73%, il 69% e 67%. Inoltre, le persone divorziate, vedove e separate soffrono di più di insonnia. L’insonnia infatti è strettamente correlata allo stress, per questo per dormire bene è importante rilassare mente e corpo prima di andare a letto

TORNA ALLA HOME

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *